Articoli con tag omofobo

Non divida Nichi ciò che la gnocca unisce!

Chiarisco subito che non sono un fan di Nichi Vendola, ma non si può sottacere e non apprezzare l’eleganza e la correttezza del prossimo candidato premier di Sinistra, ecologia e libertà sull’affaire Berlusconi-escort.

Pedofilo, mafioso, corruttore, pidduista, evasore fiscale, ricattatore e ricattato, bugiardo, maschilista, omofobo, antisemita. È solo parte del vocabolario che solitamente usa gente come Antonio Di Pietro per riempire di insulti Berlusconi. Vendola ha dimostrato di essere diverso. In ogni senso.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

, , , , , , , , ,

1 Commento

Anche i gay fanno oh!

gay

Ridicoli e insopportabili. Chiarisco subito che non ho nulla contro i gay, d’altronde ognuno è libero e ha diritto di vivere la propria sessualità come meglio crede. Da un po’ di tempo, però, l’omosessualità è uscita dal suo contesto ordinario, che dovrebbe essere quello dei comportamenti privati, per essere brandita come un’ideologia. Cosicchè, chi non condivide l’ideologia gay rischia di essere additato come “omofobo”.

Dove per “omofobi” non si intende – come l’etimologia vorrebbe – coloro che hanno paura dell’omosessualità, o, per estensione, coloro che hanno atteggiamenti discriminatori nei confronti degli omosessuali; ma chiunque non condivide gli obiettivi del movimento gay o si azzardi a dire, ad esempio, che è meglio che un bambino abbia un papà e una mamma piuttosto che due papà o due mamme.

Omofobo è anche chi si permette, sconfinando lo steccato del politicamente corretto, di chiamare gli “omosessuali” con sinonimi quali “froci” o “checche”. Non sia mai. Meglio “gay” che suona meglio e fa più chic.

L’ultima caccia alle streghe intentata dall’Arcigay ha come bersaglio Giuseppe Povia, accusato di omofobia per il brano che canterà a Sanremo dal titolo “Luca era gay”.  Il testo non lo conosce nessuno, ma basta quell’imperfetto “era” a scatenare le ire e le angoscie dell’Arcigay, che fa le sue deduzioni solo ed esclusivamente sul titolo della canzone che racconterebbe, secondo quanto suppone l’associazione, di un ex gay (Luca appunto) guarito grazie alle teorie riparative di Joseph Nicolosi, cattolico integralista americano. Oltre che  per un’intervista rilasciata da Povia a Panorama, dove lo stesso  cantante dichiara che «gay non si nasce, ma lo si diventa in base a chi frequenti».

A conti fatti, l’Arcigay si dice pronta a bloccare il Festival se la Rai non prende posizioni contro il brano, definito dal presidente dell’Arcigay, Aurelio Mancuso, «uno spottone clerical-reazionario».

Il bersaglio, dunque, non è solo Povia, ma anche e soprattutto la Chiesa cattolica. Curioso, visto che gli omosessuali, più che dalla Chiesa, sono stati perseguitati dalle grandi ideologie anticristiane del XX secolo, il nazismo e il comunismo (nella Cuba tanto esaltata dall’Arci, i gay continuano a finire in galera) e lo sono tuttora da quell’islam. Per non parlare di Israele, dove l’omosessualità fra maggiorenni consenzienti ha cessato di essere un reato penale solo nel 1988, centodueanni dopo la “clericale” Italia.

Ma ammettiamo che quella di Povia sia una canzone che racconta la “conversione” sessuale di un ex gay. Perché non dovrebbe venire cantata a Sanremo? Perché non piace all’Arcigay? Anche Anna Tatangelo lo scorso anno al Festival aveva cantato la storia di un suo amico gay, ma non ci fu nessuna polemica. Probabilmente perché in quel caso il messaggio della canzone era: “Gay è bello”, diversamente dal “gay era bello, ma adesso non lo è più” del Luca di Povia.

E poi, gli omossessuali non sono quelli che rivendicano ad ogni piè sospinto i sacri valori del liberalismo, tanto da scendere ogni anno in piazza con lo spettacolo circense del gay pride? E adesso che fine ha fatto la libertà di espressione? Si dice, si scrive e si canta di tutto. Però che un omosessuale possa diventare eterosessuale no, accidenti, è troppo grossa e troppo grave. A tutto c’è un limite.

Lo sapete che vi dico? Ma andate a… Anzi no, che potreste anche divertirvi! (do.mal.)

votami-su-oknotizie

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

20 commenti