Archivio per la categoria Satira

A Messina si muore e Vauro se la ride!

Una volta si chiamavano insulti, oggi si chiama satira. E guai a criticarla. La satira è sacra, e non importa se ad essere presi per il culo sono i morti. Ancora di più se lo sberleffo sui defunti è “necessario” per attaccare Berlusconi. D’altronde in guerra e in amore non ci sono regole.

Una bella lezione di stile ce l’ha regala, ancora una volta, l’ignobile vignettista di Annozero, Vauro Senesi, compagno di merende di Ruotolo, Travaglio e Sant’oro. Tutti martiri dell’informazione libera. Libera di insultare e offendere, ovviamente!

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

23 commenti

San Vauro Martire protettore dei vignettisti proscritti

vauro

Rieccolo Sant’Oro Masaniello, pronto a preparare la Resistenza per difendere il suo Vauro Senesi, l’ignobile vignettista che scherza sui morti dell’Abruzzo, sol perché la satira può permettersi di fare lo sberleffo a chicchessia. E non importa  se per attaccare Berlusconi e il suo governo si prendono per il culo i terremotati e ancora di più si strumentalizzano i defunti di quella immane tragedia: la guerra è guerra e ogni guerra ha i suoi morti. In questa caso quelli dell’Abruzzo!

Com’era prevedibile Marco Travaglio e Sabina Guzzanti, martiri dell’informazione libera capeggiata da San Michele da Annozero, hanno avviato la causa di beatificazione di Vauro, da ieri protettore dei vignettisti proscritti. Un film già visto e rivisto: si grida al regime, alla censura, si fanno girotondi a viale Mazzini sulle note di Bella Ciao (stonata, ovviamente, da Sant’Oro martire).

Strano, però, che a gridare alla censura e al regime siano proprio coloro che ogni giovedì sono puntualmente in onda sulla tv di Stato a innegiare, con i loro sermoni, alla Resistenza contro Silvio l’aggressore. Profutamente pagati, ci mancherebbe altro. Visto che insieme ai morti, la guerra antiberlusconiana ha anche i suoi costi. E che costi!

Tale è la censura che stasera Michele chi?, insieme al suo luogotenente Sandro Ruotolo e allo stempiato di Torino, sono ancora in onda con una puntata di Annozero dedicata nuovamente all’Abruzzo. Se è possibile più ignobile della precedente, nel corso della quale si procederà alla santificazione di Vauro Senesi, che a tre giorni dal suo trapasso è resuscitato e si è reincarnato in Sabina Guzzanti.  Alla cerimonia officierà padre Tonino “eccheciazzecca” Di Pietro. Dimenticavo, probabilmente si parlerà anche dei terremotati dell’Abruzzo. Poveri loro! (do.mal.)

votami-su-oknotizie

, , , , , , , , , , , , , ,

17 commenti

La giornata tipo della Juventus

del_piero_lingua

Venerdì, vigilia del campionato di calcio, non poteva mancare l’ennesima giornata tipo. Stavolta tocca alla Juventus, anche se la più cliccata e apprezzata resta sempre la giornata tipo dell’Inter.

striscione-juventus-7

ore 8.00: Del Piero esce dal bagno, saluta l’uccellino e va all’allenamento.

ore 8.10: Giovinco fa colazione mangiando i cheerios col latte perchè lo faranno crescere. O almeno così ha visto in tv.

ore 8.30: un certo Tiago, trattenuto fuori dai campi di allenamento dichiara: sono un calciatore!

ore 8.35: Ranieri chiama in raccolta la squadra, ma tutti continuano a palleggiare per i fatti loro.

ore 8.40: Ranieri comincia ad avere tic di spalle e occhi e si accorge che aveva parlato in inglese, richiama tutti in italiano.

ore 8.41: Blanc chiama Collina il quale accortosi della voce diversa da quella di Moggi, riattacca subito.

ore 9.00: Poulsen prova il novo schema provocando in continuazione il preparatore atletico.

ore 9.15: Giovinco si allena sui colpi di testa salendo sui trampoli.

ore 9.30: Tiago cerca di scavalcare i cancelli richiamando l’attenzione di Ranieri, il quale si volta.

ore 9.35: Chiellini fa 100 palleggi col naso.

ore 10.00: il polso di Trezeguet si incrina mentre faceva capire al pubblico che voleva andare via.

ore 10.15: Nedved viene colto da malesseri cardiaci, gli impiantano un pace-maker.

ore 10.50: Tiago riesce a scavalcare e viene arrestato.

ore 10.52: Ranieri ha un brivido di freddo… no, è il solito tic.

ore 11.00: Molinaro si allena sui cross… il primo colpisce il carabiniere che arrestrava Tiago, che ora è di nuovo libero!

ore 11.03: Secondo cross di Molinaro, palla sugli spalti, Ranieri rabbrividisce… no, è il solito tic.

ore 11.15: Legrottaglie prova una nuova parrucca.

ore 12.00: Chiellini arriva a 2000 palleggi col naso.

ore 12.15: Tiago cerca di avvicinare Poulsen e gli chiede come ha fatto ad entrare.

ore 12.30: Poulsen dà una testata a Tiago.

ore 13.00: Amauri, Legrottaglie e Nedved goliardicamente controllano chi ce l’ha più lungo… il capello!

ore 13.15: l’uccellino di Del Piero trova la stada dei campi di allenamento e rilascia un escremento a forma di stella sulla maglia del fuoriclasse… ecco la terza stella tanto agognata!

ore 18.00: Dopo la pausa pranzo Tiago scavalca ma sul più bello viene colpito da un cross di Molinaro.

ore 18.30: Legrottaglie si aggiusta le sopracciglia.

ore 18.50: Ranieri rabbrividendo, dichiara la fine delle ostilità.

ore 18.55: Legrottaglie corre dal parrucchiere per le meches.

ore 18.59: Giovinco continua in fisioterapia con le trazioni per recuperare qualche centimetro.

ore 19.05: Tiago riesce ad entrare, in tempo per la doccia gratis.

ore 19.15: Del Piero sotto la doccia tiene stretto l’uccellino, Trezeguet anche… e farà una tripletta per onorare il suo nome!

ore 19.30: Del Piero in conferenza stampa viene mandato via al decimo: «Comunque, comunque…».

ore 20.00: al ritorno a casa Giovinco trova un gruppo di facinorosi del Torino e uno di questi gli rifila un pugno in testa stile Bud Spencer…

ore 21.00: Legrottaglie si depila prima di andare a letto.

ore 22.00: Del Piero dà la buonanotte al suo uccellino, Ranieri dopo l’ultimo brivido si addormenta, Tiago colmo di lividi rimarrà sveglio tutta la notte per continuare a fare quello che fa tutte le sere… Cercare di conquistare il posto in squadra.

votami-su-oknotizie

, , , , , , , , , , , , , , ,

12 commenti

La giornata tipo della Reggina

nonna

Dopo Inter e Milan, ecco la giornata tipo della Reggina (da un’idea di Ivano Bova e Simone Vazzana).

ore 4.37: Fabio Ceravolo si sveglia assalito dai crampi

ore 7.00: Gabriele Martino sveglia Lillo Foti con un bacino

ore 7.15: Lillo Foti, dopo il bacino, si accende un sigaro

ore 7.30: Lillo Foti guarda il suo oroscopo e scopre che la sua giornata sarà ricca di difficoltà oggettive

ore 7.45: Brienza chiede di essere ceduto

ore 8.00: colazione. Tavella viene assalito dai giocatori perché ha mangiato l’ultima fetta di pane e Nutella

ore 8.30: Foti scrive un sonetto dal titolo “Simpatia e importanza, quanta pila che mi avanza”

ore 9.00: inizia l’allenamento

ore 9.10: Stuani, corricchiando palla al piede vicino alla linea di porta, scarica un destro potentissimo e segna dopo aver colpito la traversa.

ore 9.15: Stuani chiede a Martino di chiamare suo nonno per aggiornare il numero dei gol segnati in carriera

ore 9.30: si provano gli schemi in difesa

ore 9.31: si passa allo schema offensivo: Campagnolo inventa per Corradi

ore 9.45: Brienza chiede di essere ceduto

ore 9.55: Foti dà la colpa ai tifosi

ore 10.00: Cirillo si aggrappa alle reti del Sant’Agata urlando “Forza Napule”

ore 10.30: Brienza, lanciato a rete, butta la palla fuori

ore 10.45: Foti riceve un sms da DeNeilsson, astro nascente della Groenlandia, ma di madre brasiliana

ore 11.00: Cozza si colora la pelle d’amaranto

ore 12.00: partitella. A cinque minuti dalla fine entra Di Gennaro.

ore 12.15: Foti dà la colpa agli arbitri

ore 12.30: al Sant’Agata arrivano Tognozzi e Puggioni, che mostrano a tutti il pescato della mattinata

ore 13.00: Tognozzi rifiuta il Manchester United

ore 13.30: si mangia e Brienza chiede di essere ceduto mentre Tognozzi rifiuta il Chelsea

ore 14.00: Orlandi a colloquio con Foti

ore 14.15: Foti licenzia Orlandi e prende il suo posto in panchina.

ore 14.18: Foti disegna una stellina tutta amaranto

ore 14.30: Foti riassume Orlandi

ore 15.00: allenamento specifico: Barillà inizia a correre sulla sinistra inseguito da Valdez, Santos e Cirillo

ore 15.30: Barreto non se la sente di tirare da fuori e scoppia a piangere quando Carmona gli tira una pallonata allo stomaco

ore 16.00: Foti arriva all’Hilton

ore 16.01: perfezionato l’acquisto di 4 partite più il ritorno di Khoris

ore 17.00: allenamento sul pressing: Corradi si allena, gli altri giocano alla play

ore 18.00: doccia. Cirillo esce tra gli applausi

ore 19.00: Hallfredsson, Puggioni, Sestu e Rakic fanno i compiti dei ragazzi della Primavera

ore 20.00: a cena Krajcic allieta i presenti con “Goodbye my lover”

ore 21.00: Lanzaro beve il vino di Sambatello

ore 21.30: Lillo Foti spegne il sigaro e chiama Favano in trasmissione

ore 22.00: Cascione e Giosa si sfidano a colpi di stampelle. Chi perde deve dormire con Marino

ore 22.30: Lillo Foti chiama Baccellieri e insieme decidono le domande per il suo intervento in radio del giorno successivo

ore 23.00: Brienza chiede di essere ceduto

ore 23.30: Tognozzi rifiuta il Milan, l’Inter e il Barcellona

ore 23.45: Martino chiama Belardi e insieme fanno sesso al telefono

ore 24.00: Vigiani si infortuna nel sonno

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti

La giornata tipo del Milan

milan

Dopo quella dell’Inter, non potevo non pubblicare la giornata tipo dei cugini del Milan.

ore 7.00: Maldini viene svegliato da Galliani, Senderos si è fatto male dormendo, gli viene rinnovato il contratto per un altro anno.

ore 8.00: per la colazione Milanlab prepara delle super dentiere per i giocatori.

ore 9.00: Beckham ha un servizio fotografico per Armani.

ore 10.00: Ancelotti porta Gattuso, con la museruola, a fare i bisognini.

ore 10.30: tutti i giocatori, lo staff, e la dirigenza si recano nella chiesetta adiacente Milanello per ascoltare Kakà celebrare la messa.

ore 11.00: inizia l’allenamento, si fa male Nesta, Galliani chiama Maldini e gli rinnova il contratto per un altro anno.

ore 12.00: Beckham ha un servizio fotografico per D&G.

0re 12.30: durante l’allenamento a Gattuso sfugge una bestemmia. Kakà si illumina, gli spunta un aureola sulla testa ed esclama: “Padre perdonalo perché non sa quello che fa”.

ore 13.30: Pato non mangia le verdure e Ancelotti lo punisce togliendogli i cartoni animati.

ore 14.00: Pato arriva intristito all’allenamento perchè Goku ancora non riesce ad uccidere Maginbu. Nonno Maldini cerca di fargli forza.

ore 15.00: Gattuso mangia gli ossi avanzati dal pranzo e scodinzola.

ore 16.00: Beckham ha un servizio fotografico per Versace.

ore 16.30: l’altoparlante di Milanello annuncia: Maldini, Bechkam, Emerson, Kaladze, Sheva, Inzaghi, Ambrosini, Seedorf, tutti in infermeria per il cambio del catetere.

ore 17.00: nella corsetta si fa male Kaladze, Galliani chiama Maldini e gli rinnova il contratto per un altro anno ancora.

ore 18.00: Dida viene colpito da una foglia e stramazza al suolo.

ore 18.30: iniziato l’allenamento, appena usciti dalla doccia con i capelli bagnati e fumanti si incrociano gli sguardi di Zambrotta, Bechkam, Kaka, Maldini e Dinho. Accecati dalla loro bellezza vengono travolti da uno stato di trance e si metono ad intonare con annesso balletto “Back street back”

ore 19.00: Beckham si fa delle foto.

ore 20.00: Sheva fa training autogeno per convincersi di saper ancora giocare a calcio.

ore 23.00: Dinho va al The Club, poi al Toqueville, poi all’Hollywood.

ore 24.00: Maldini viene chiamato da Galliani, s’è fatto male Thiago Silva.

ore 1.00: Kaka sveglia l’intero albergo chiedendo soccorso immediato: Pellegatti in mutande e giarrettiera si è infilato nel suo letto implorandolo di rinunciare alla castità.

votami-su-oknotizie

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

8 commenti

Qualcuno spieghi a Obama come si usa il telefono

Come inizio non c’è male. Occhio all’immagine.

barack_phone

La prima telefonata ufficiale da presidente degli Stati Uniti di Barack Obama è stata per Abu Mazen, presidente dell’autorità palestinese. Lo hanno detto responsabili dell’Anp. Durante la conversazione, Obama ha promesso oggi di adoperarsi in vista «di una pace durevole» in Medio Oriente. Rassicurando inoltre che la sua amministrazione «opererà in piena associazione col presidente Abbas per arrivare alla pace in questa regione», secondo il negoziatore palestinese Saeb Erekat.

Intenzioni lusinghiere da parte del neo presidente degli Stati Uniti, non c’è che dire. Ma siamo sicuri che dall’altra parte del telefono Abu Mazen abbia compreso esattamente le parole di Obama? Guardando bene la foto qualche dubbio rimane, ma soprattutto si capisce perché Barack si sia rifiutato di rinunciare al suo fidatissimo BlackBerry! (do.mal.)

votami-su-oknotizie

, , , , , ,

3 commenti

La giornata tipo dell’Inter

inter4

Mi perdonino gli interisti, spero che ci ridano su anche loro.

ore 8.00: Mourinho si alza e dolcemente dice ti amo allo specchio.

ore 8.30: Adriano chiude la discoteca e va all’allenamento (di regola si addormenta mentre sta guidando).

ore 9.00: i giocatori arrivano al campo di allenamento. Muntari chiede a Materazzi se può aiutarlo con la
lingua visto che é l’unico italiano. Dopo cinque minuti lascia perdere, regala un dizionario a Materazzi e chiede a Javier Zanetti.

ore 10.00: chiama Mancini per sapere perché questo mese non gli é stato accreditato lo stipendio, visto che deve pagare l’estetista. Risponde Mourinho e Mancini riattacca subito e telefona sul cellulare a Moratti piangendo: «Mi hai detto che con quello era finita!!!».

ore 10.10: Quaresma prova la trivela. Tre piccioni morti.

ore 10.20: un tifoso boy scout aiuta Figo ad attraversare la strada ed a raggiungere l’allenamento.

ore 10.30: Mourinho prova lo schema “palla ad Ibrahimovic e che Dio ce la mandi buona”.

ore 11.00: Quaresma riprova la trivela. Grave infortunio di un operaio che lavorava su un impalcatura lì vicino.

ore 14.00: Cordoba, Samuel e Materazzi organizzano un simpatico mattatoio a metà campo coi ragazzi della primavera e successivamente presentano il loro nuovo libro, scritto a più mani con alcuni extracomunitari clandestini, dal titolo “Tanto comunque vada non ci potete espellere”.

ore 15.00: Mourinho si invia una lettera d’amore.

ore 15.30: Quaresma riririprova la trivela. Colpito il catetere di Figo.

ore 16.00: Mourinho prova lo schema “Ibra pensaci tu”.

ore 17.00: Burdisso con uno stop a seguire segna all’incrocio opposto.

ore 17.15: Quaresma ririririprova la trivela. Mourinho gli fa notare che sono finiti i palloni, che non possono recuperarli sempre a Malpensa e che ha leggermente rotto i marroni.

ore 18.00: arriva Adriano e chiede a che ora si mangia.

ore 18.15: Mourinho interroga i giocatori. Alla domanda: «Allora ragazzi avete capito cosa dovete fare?», tutti in coro: «Diamo la palla ad Ibra». Tutti tranne Materazzi che risponde: «Presente».

ore 18.30: i giocatori tornano alle rispettive case, Adriano torna all’Hollywood, Figo all’ospizio.

ore 22.00: Mourinho fa ripetutamente l’amore con sé stesso ed alla fine si dice: «Sei stato magnifico come sempre».

ore 24.00: a letto, non visto da nessuno, quasi in silenzio, Quaresma fa una trivela.

Luogo: Milano

votami-su-oknotizie

, , , , , , , , , , , , ,

15 commenti