1. #1 di ajstyle24 il 16 febbraio, 2009 - 10:52 pm

    sono del tuo stesso parere. pensa ke ci sono persone ke credono ke col passare degli anni la criminalità sia diminuita quando i fatti dicono tutt’altro. Non è possibile ke noi italiani oggigiorno abbiamo paura di uscire di casa solo perchè questi balordi ci stuprano le ragazze. sono loro ke devono avere paura di noi! verra un giorno dove il nostro amato paese sarà ripulito da questa feccia…….

  2. #2 di Massimo Calabrò il 17 febbraio, 2009 - 2:51 pm

    Sottoscrivo tutto, virgole comprese. Avrei comunque cambiato il titolo. “L’Italia agli italiani” fa nascere ai soliti malpensati il sospetto di una tua presunta avversione verso gli extracomunitari ed i romeni. Ma conoscendoti so che non è così. Avrei semplicemente scritto “Via dall’Italia delinquenti e stupratori stranieri”.

  3. #3 di Antonio Aprile il 18 febbraio, 2009 - 8:33 pm

    L’italia agli italiani, la calabria ai calabresi, reggio ai reggini, il Comune ai …comunisti. E a casa mia onestamente, faccio anche io il c… che mi pare…

    Caro Domenico,
    tu fai il giornalista e capisco che questo sia un blog e non un giornale, ma un pò di razioncinio secondo me dovresti averlo, anche perchè se ti fai prendere troppo dall’ira e generalizzi rischi di passare per razzista, xenofobo, giustizialista (cacchio, proprio tu come di pietro e travaglio !!!).
    Una domanda: se non sono d’accordo con quasi nulla di quello che hai scritto vuol dire che sono anche io dalla parte degli stupratori? No, sai com’è mi darebbe un pò fastidio passare per difensore di quelle bestie.
    A te non darebbe fastidio passare per razzista?
    Un saluto ;-)

  4. #4 di Domenico Malara il 18 febbraio, 2009 - 10:00 pm

    @ Antonio
    Mi piacerebbe sapere qual è il tuo pensiero su questo argomento. La cosa per la quale mi batto io sono la certezza della pena, l’ESPULSIONE DEFINITIVA degli stranieri che delinquono, uno Stato che tutela la gente per bene e non gli stupratori. Non mi sembra di avere parlato di pena di morte o di torture. La castrazione chimica è un metodo che viena applicato in diversi paesi civili, la sospensione del trattato di Schengen è prevista dallo stesso, per esigenze di ordine pubblico o di sicurezza nazionale. Se tutto questo significa essere razzista, exonofobo e giustizialista, allora credo che in questo blog, leggendo i tanti commenti che sono giunti, sono in buona compagnia. Poi spiegami tu come si può essere garantista con chi confessa di avere stuprato per divertimento o per dispetto…
    Mi dispisce fare sempre il solito esempio, ma è quello che rende meglio il concetto: se una persona a te cara subiva uno stupro, saresti allo stesso modo garantista?
    Con la stima di sempre

  5. #5 di Francesco il 18 febbraio, 2009 - 11:39 pm

    Ho condiviso, del tutto o in parte, altri dei tuoi articoli. Questa volta mi trovo in disaccordo: la tua è una generalizzazione. E’ vero che gran parte dei crimini è commessa dagli immigrati, ma dovremmo agire contro i criminali, non contro i clandestini. Le spedizioni punitive non portano a nulla, la rabbia nemmeno. E’ comprensibile una certa diffidenza verso i clandestini, dovuta alla situazione attuale, ma classificare i clandestini come criminali senza effettuare distinzioni è sbagliato. Mai generalizzare.

  6. #6 di Bruno il 19 febbraio, 2009 - 4:19 pm

    Come precedentemente affermato la temporanea sospensione di Shengen non mi pare assurda. La castrazione chimica mi sembra una punizione esemplare, da mettere in pratica. In sostanza le tue (Domenico) risposte al problema le condivido. Sono sicuramente generalizzazioni e secondo me pure razziste, xenofobe e stupide cose tipo
    “tutta la feccia dell’Est Europa”
    “un certo tipo di stranieri.”
    “quando è “guerra” è “guerra” per tutti. Una guerra apertamente dichiarata da loro al nostro Paese”

    Frasi di questo genere le sento tutti i giorni perché (a mio parere fortunatamente) abito in provincia di Brescia dove mi tocca sentire
    “tutta la feccia dei terroni”
    “certi terroni che non lavorano”
    “loro sono mafiosi, non devono stare nel nostro stato”

    Come tu giustamente per far capire ad alcuni commentatori l’importanza di “picchiare duro” sugli stupratori con l’esempio della persona cara, beh, immagina se tu venissi trattato in un certo modo solo perché sei calabrese.

  7. #7 di Domenico Malara il 19 febbraio, 2009 - 5:27 pm

    @ Bruno
    Quando dico “tutta la feccia dell’Est Europa” non intendo tutto l’Est Europa, ma solo i delinquenti, appunto la feccia. A maggior ragione che lo specifico successivamente quando parlo di “un certo tipo di stranieri”
    Capisco che l’espressione “quando è guerra è guerra per tutti”, ma su questi temi, mi spiace, non riesco ad essere politically correct.
    Quindi quando parlo di “picchiare duro” il riferimento è solo per gli stranieri che delinquindo. Poi è normale che nel prendere delle decisioni drastiche, come la temporanea sospensione del trattato di Schengen, ci vanno inevitabilemnte di mezzo anche gli stranieri onesti. Ma è un po’ come succedeva a scuola quando la maestra, non riuscendo a trovare il colpevole, era costretta a punire tutti.

  8. #8 di Mattia il 19 febbraio, 2009 - 8:03 pm

    Dear Domenico,

    È da un po’ che tengo d’occhio il tuo blog, mi piace come scrivi, ciò che dici e come lo scrivi. Permettimi però di farti un piccolo appunto. Penso, da quanto posso evincere dei tuoi precedenti post, che tu sia una persona intelligente e con le idee chiare. Penso altrsì che questa volta il tuo post sia frutto non di un ragionamento sereno, ma di una incredibile voglia di dire “che palle! non ce la faccio più” anche se vogliamo di una certa voglia di vendetta, lo capisco, non lo condovido ma la capisco. Penso che il problema principale, tipico della nostra Italietta, non siano le orde di extra comunitari che entrano. anche, ma non solo, il problema di fondo, secondo me, è guardacaso un buco legislativo, anzi una falla legislativa. Che è ben più grossa. Come per altri casi, noi ci troviamo a legiferare su cazzate e quando avvengono cose del genere ci facciamo trovare a braghe calate e belli unti di vaselina… immaginate le conseguenze…Come recita Nanni Moretti in un suo Film “il portaborse” <> anzichè pensare a soluzioni vere e reali per i problemi del paese. Caspita! se all’idea della rettifica del trattato di Shengen ci sei arrivato tu, bruno, io che nn siamo politici, cm’è possibile che non ci arrivino loro, che il politico lo fanno di professione??? sono d’accordo con te e con bruno per la castrazione chimica ( anche se permettetemi la divagazione, non sono ben chiari gli effetti indesiderati di questo trattamento). Non mi trovi d’accordo su certi tuoi modi di dire già citati, ma ripeto, ti capisco, capisco la tua rabbia e la tua mancata serenità.

    Spero di non avervi tediato troppo.

    ciao!

  9. #9 di Antonio Aprile il 20 febbraio, 2009 - 9:21 pm

    Ciao Domenico.
    Mi piacerebbe sapere la tua opinion sulle nuove norme in materia di sicurezza appena emanate.
    grazie. un saluto.

  10. #10 di Domenico Malara il 21 febbraio, 2009 - 5:58 pm

    Grazie Mattia per la il tuo commento pacato e costruttivo, magari usassero tutti i tuoi toni… :)

  11. #11 di Domenico Malara il 21 febbraio, 2009 - 6:05 pm

    @ Antonio
    In questi giorni scrivero qualcosa anche sulle nuove norme in materia di sicurezza. Ma già ti posso dire che mi soddisfano solo in parte. Come ho già detto diverse altre volte, in questo momento punterei molto sulla sospensione temporanea del trattato di Schengen e soprattutto sulla certezza della pena…

  12. #12 di Antonio Aprile il 25 febbraio, 2009 - 3:27 am

    Perchè non ti indigni allo stesso modo quando ci sono fatti di cronaca che vedono come protagonisti anche italiani? Cos’è il razzismo se non attribuire crimini e colpe a nazionalità specifiche piuttosto che alla umana e generale distinzione tra buoni e cattivi?
    Io credo che bisogna finirla con questa ipocrisia. Quando interrogati nello specifico vi tirate indietro, fate i distinguo, le specificazioni ma poi siete sempre i primi a sparare nel mucchio alimentando un clima pesante che non aiuta alla risoluzione dei problemi. Se c’è uno stupro di cui non può essere accusato un rumeno sembra che non ti interessi più di tanto…
    Io, perdonami, Domenico, ma non voglio far parte di quelli che ipocritamente fanno finta di ragionare ma che poi sparano nel mucchio, come credo che faccia anche tu. O fai il giornalista o fai il populista. Credo che siano due ruoli distinti e separati.

  13. #13 di Domenico Malara il 26 febbraio, 2009 - 1:00 am

    @ Antonio
    Evidentemente ti è sfuggito il primo pezzo che ho scritto sull’argomento stupri. Ti segnalo il link così puoi andare a leggerlo: https://malarablog.wordpress.com/2009/01/27/andate-e-stuprate-piu-che-potete-in-itala-si-puo/

    Gli episodi successivi hanno visto protagonisti stranieri, in particolare rumeni. Mi sembra che la cronaca è sotto gli occhi di tutti e non credo che si tratti di ipocrisia. In ogni caso le mie opinioni su questo argomento non cambierebbero di una virgola se la maggior parte degli stupratori fossero italiani.
    Quello che davvero non capisco è questa vostra strenua difesa per questi delinquenti (tutti rei confessi). E non si tratta neppure di essere populista. Se indignarsi e chiedere giustizia e certezza della pena significa essere populista, allora è un piacere esserlo…

  14. #14 di Antonio Aprile il 1 marzo, 2009 - 7:07 pm

    “vostra strenua difesa di questi delinquenti (tutti rei confessi)”

    e chi è che difende questi delinquenti? Io? chi critica le tue opinioni? “o con me o con i delinquenti”, questo è il senso di quello che pensi? domenico, maddai… possibile che non riusciamo a intenderci?

  15. #15 di Domenico Malara il 2 marzo, 2009 - 8:28 am

    @ Antonio
    Sarei curioso di capire qual è la tua posizione in merito all’emergenza stupri. Mi sembra che fino ad ora è stato contestato quello che è il mio pensiero, ma davvero non riesco a capire il tuo. Dici una parola chiara, magari riusciremo ad intenderci.

  16. #16 di Jonathan R. il 9 luglio, 2009 - 6:14 pm

    pienamente d’accordo con lo scrittore dell’articolo.
    Io dico: l’Italia se si chiama Italia ci sarà 1 motivo!
    Perchè il nostro stato fa entrare gli immigrati in Italia? Ogni giorno in molte coste ci sono sbarchi e ci sono persone che li vanno a salvare dandogli cibo, vestiti, cure mediche, 1 luogo in cui dormire,… PERCHè??
    Diamo lavoro a loro e moltissime persone italiane non trovano lavoro?! Ma dai…
    Alcuni di questi clandestini vengono rimandati da dove sono arrivati e altri restano quà, fanno i documenti per essere in regola, trovano 1 capo di una azienda che gli dà 1 lavoro sfruttandoli e poi vivono quà. Rubano, stuprano, uccidono,ecc… dopo questi fatti andiamo ancora ad aiutarli dopo lo sbarco e vogliamo ancora ospitarli nel nostro paese?
    Secondo me chi lo fa è ridicolo!

  17. #17 di Luca il 16 agosto, 2009 - 2:54 pm

    Si. Solo ITALIA. E solo Italiani. Soprattutto i rumeni e gli albanesi del cazzo. V I A . Io li concentrerei… Avete ragione in tutto. Sono felice di sapere che forse non tutto è perduto. Che c’ è ancora qualcuno che ragiona con la testa. E’ che non ha ancora contratto il comunismo, che è solo una malattia da debellare. Che miete più vittime dell’ AIDS. Alla quale non esiste ancora nè antidoto, e nè cura. O forse si…il moschetto. Viva l’ Italia. Viva gli Italiani con la testa sulle spalle. Viva il Duce. Bravi.

  18. #18 di dan il 20 settembre, 2009 - 9:45 pm

    ma davvero sei così ossessionato da sentirti in guerra con queste persone. Non hai bisogno di darti una calmata? Lo dico per il tuo bene. Prova a parlarci con queste persone io ho amici extracomunitari e nessuno di loro mi fa la guerra… perché a te sì?

  19. #19 di Antonio il 28 dicembre, 2009 - 9:16 pm

    Italia agli italiani. Basta importare feccia straniera… e qualcuno li definisce persino risorse. Roba da ridere, delle risorse un branco di strapezzenti,ignoranti,despecializzati,spesso delinquenti… Questi pretendono di entrare a casa dei fessi italiani solo per esigere casa,sussidio,pasti gratis,scuole/asili senza pagare un cent di tasse, abusare dei trasporti pubblici (paga Pantalone). Chi vuole li aiuti, ma in casa loro e coi propri soldi. Magari recandosi lì di persona a portare soccorso. Ma smettiamola di riempirci buonisticamente di questa feccia migrante che sporca,ruba,spaccia,porta malattie,danneggia il turismo,degrada i condomini,amplifica il debito pubblico,porta insicurezza ed arroganza… Roba da matti,stiamo diventando un’enorme favela, stiamo prostituendo la nostra identità,cultura a dei selvaggi morti di fame per una demagogia buonista e multirazziale stupida e non necessaria. Ma la cosa più pazzesca è che c’è ancora chi difende extracomunitari,rom e m…a simile. Ognuno a casa propria,si stava mille volte meglio senza questa migrantaglia ad amplificare i problemi. Che si chieda democraticamente agli italiani se gradiscono cacciare a calci nel didietro tutta questa straccionaglia parassita importata.

  20. #20 di Maddi il 2 febbraio, 2010 - 8:14 pm

    Allora nord libero dal terroni!!!!!!!!!!!Stati Uniti liberi dai italiani!

  21. #21 di Marco Zorzi il 2 aprile, 2011 - 10:16 am

    Chi è di sinistra e antirazzista ma contro questa devastante invasione straniera che sta portando alla scomparsa del popolo italiano, può iscriversi a questo Gruppo FB: http://www.facebook.com/group.php?gid=68264075585

  22. #22 di Emi il 11 febbraio, 2013 - 9:22 am

    Sono d’accordo su tutto ….ma chi votiamo ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: