Eccoli gli italiani xenofobi e intolleranti

bandiera_italia

Anche questa è intolleranza e xenofobia?

Un marocchino di 46 anni è stato fermato nel pomeriggio di martedì dai carabinieri di Empoli con l’accusa di aver stuprato una donna di 83 anni che lo ospitava in casa per aiutarlo. È stata la stessa anziana a denunciare la violenza sessuale ai carabinieri.

Negli ultimi 15 giorni l’uomo, in Italia con regolare permesso, era andato a vivere nella casa della signora, nubile, nell’Empolese. I due si conoscevano. Lei in passato gli aveva trovato anche un lavoro e un’abitazione. Di nuovo senza dimora e disoccupato, sembra per problemi di alcolismo, l’immigrato era tornato dalla signora che aveva accettato di ospitarlo per un po’.

La signora è conosciuta nell’Empolese per la sua attività di sostegno nei confronti di homeless e immigrati in difficoltà. Secondo quanto la signora ha raccontato ai militari, giunto nella casa l’atteggiamento del marocchino era subito risultato strano. Lui aveva tentato un primo esplicito approccio ma lei l’aveva perdonato; poi negli ultimi due giorni il marocchino ha abusato di lei. La signora è stata portata in ospedale. Le sue condizioni sono giudicate buone. Il marocchino è in carcere in attesa delle decisioni del magistrato. (Ansa)

Non credo che ci sia da aggiungere altro. Mi sembra chiaro che le vittime sono gli immigrati, mentre gli italiani sono i carnefici! (do.mal.)

votami-su-oknotizie

Annunci

, , , , ,

  1. #1 di Marco il 4 febbraio, 2009 - 1:22 pm

    Malara! Hai letto?

    http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/indiano-bruciato/minore-carcere/minore-carcere.html

    Il gip l’ha mandato in galera anche se minorenne! E’ stato bravo adesso, vero?
    Viva la giustizia!
    O forse doveva mandarlo a casa a giocare alla playstation perchè in fondo si è trattato solo di aver dato fuoco ad un immigrato. Non l’ha mica stuprato…!

  2. #2 di Domenico Malara il 4 febbraio, 2009 - 9:41 pm

    Messina, forse quello che ha una strana visione della giustizia sei tu. Per quanto mi riguarda entrambi meritano la galera per quello che hanno commesso. Al monento, però, a casa a giocare alla playstation ci sta il tuo caro stupratore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: