Venerabile Licio in Venerabile Italia

Quando si parla di “Venerabile” il pensiero va subito a Licio Gelli. Considerato uno dei personaggi più discussi e inquietanti della recente storia italiana, alla soglia dei novant’anni Gelli da “Maestro Venerabile” della potente loggia massonica segreta P2 diventa “conduttore Venerabile”. Da lunedì 3 novembre, infatti, condurrà su Odeon Tv una nuova trasmissione dal titolo inequivocabile: “Venerabile Italia”.

Il maestro della P2 sarà la voce narrante, assieme a Lucia Leonessi, di una ricostruzione inedita della storia dell’ultimo secolo, dalla guerra di Spagna agli anni ’80, dai salotti di Roma alle rive del lago di Como. La Leonessi ha raccolto oltre alla testimonianza di Gelli (direttamente da villa Wanda di Arezzo dove il Venerabile risiede) anche i commenti di quei personaggi, da Giulio Andreotti, Marcello Veneziani e Marcello Dell’Utri che hanno rappresentato politicamente e culturalmente l’Italia in questi anni.

Nella prima puntata, in onda alle 22.25, si parlerà del rapporto tra fascismo e massoneria, con la significativa testimonianza dell’inedito incontro del giovane Licio Gelli con Benito Mussolini.

Un appuntamento da non perdere, al di là chi sia e di cosa ha fatto Gelli. D’altronde come biasimarlo quando, a chi gli chiede meravigliato come mai ha deciso di andare in tv lui risponde: «Io in tv? C’è di peggio».

Nel frattempo consiglio di guardare questo speciale su Gelli e la P2 andato in onda qualche anno fa su La7:

votami-su-oknotizie

Advertisements

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. #1 di ermeneuta il 31 ottobre, 2008 - 11:23 pm

    Uno come Licio Gelli dovrebbe essere stato da tempo fucilato, o quanto meno sbattuto in carcere a vita.
    Il fatto che adesso conduca in tv un programma in cui “spiega” la sua versione della storia d’Italia è quanto di più osceno e indecente si possa immaginare.

    Giusto per ricordare alcuni fatti meno noti di Gelli (dato che dovremmo saperlo tutti che era il Gran Capo Venerabile della Loggia P2).

    Fonte da Wikipedia:

    Gelli partì volontario con la spedizione delle camicie nere, mandate in Spagna da Benito Mussolini in aiuto di Francisco Franco.

    Dopo l’8 settembre 1943 aderì alla Repubblica di Salò e conseguentemente divenne un ufficiale di collegamento fra il governo fascista e il Terzo Reich.

    Dopo la seconda guerra mondiale, si ipotizza che Gelli si sia arruolato nella CIA, su raccomandazione dei servizi segreti italiani (ma tale ipotesi non è stata verificata).

    Nel 1970 avrebbe dovuto arrestare il Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, nell’ambito del fallito Golpe Borghese; Gelli, ovviamente, smentisce questa ipotesi.

    Licio Gelli, con Stefano Delle Chiaie e Francesco Pazienza, è stato coinvolto nel processo per la Strage di Bologna, avvenuta il 2 agosto 1980, nella quale furono uccise 85 persone e 200 rimasero ferite. Questo attentato terroristico era parte della strategia della tensione. Con la sentenza definitiva di Cassazione sulla strage di Bologna, il 23 novembre 1995, Gelli viene condannato per depistaggio.

    Licio Gelli fu condannato nel 1994 a 12 anni di carcere, dopo essere stato riconosciuto colpevole della frode riguardante la bancarotta del Banco Ambrosiano nel 1982.

    Licio Gelli è stato condannato con sentenza definitiva per i seguenti reati:

    – Procacciamento di notizie contenenti segreti di Stato;
    – Calunnia nei confronti dei magistrati milanesi Colombo, Turone e Viola;
    – Tentativi di depistaggio delle indagini sulla strage alla stazione di Bologna;
    – Bancarotta fraudolenta (Banco Ambrosiano).

    E uno come questo, condurrà adesso un programma in TV?

  2. #2 di danielefabbri il 1 novembre, 2008 - 11:25 am

    Secondo me, stupirsi di cose del genere significa essere fermi agli anni ’80.
    Certo che uno come questo può condurre programmi in tv,
    è il Popolo delle Libertà!

    http://telapinder.wordpress.com

  3. #3 di iacopo il 3 novembre, 2008 - 4:43 pm

    …….IL VERO SCANDALO DI QUESTA VICENDA, NON MI PARE CHE SIA LEGATO AD UN PRIVATO CITTADINO CHE VA IN UNA TV PRIVATA, MA E’, INVECE, CHE TANTI “BENPENSANTI” SI ERGONO A CRITICARE, SENZA RIFLETTERE CHE QUANDO ADRIANO SOFRI, TERRORISTI DI VARIA ESTRAZIONE PLURICONDANNATI E FUGGIASCHI RIPARATI IN FRANCIA, O IN ALTRI PARADISI DEL GENERE……..COSI’ COME EX-GALEOTTI ED EX-PARLAMENTARI DAL PASSATO NON CERTO ESALTANTE, A SPESE DEL CITTADINO VANNO A FARE LEZIONE NEGLI ATENEI, O OCCUPANO UN POSTO IN PARLAMENTO A SPESE NOSTRE, O PEGGIO ANCORA VANNO A PONTIFICARE NELLA TV PUBBLICA………
    IACOPO BOJOLA da Pistoia

  4. #4 di Mario/MI il 6 novembre, 2008 - 4:03 pm

    Certamente Gelli è colpevole di vari reati e per questo deve pagare, ma se non sbaglio in democrazia tutti hanno il diritto di parlare. Io non credo che il programma di Gelli sia un problema per qualcuno. Ma so che la Massoneria, dal momento stesso che è segreta, non può essere una cosa onesta. E lo dimostrano tanti fatti che sappiamo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: