La pietà è morta. La decenza pure!

Che i concorsi di bellezza siano ormai giunti alla frutta, lo dimostra l’ennesimo flop registrato, anche quest’anno, da Miss Italia. C’è, però, chi è riuscito a fare di peggio, almeno in termini di buon senso. Stiamo parlando di “Star of the year”, concorso riservato alle bellezze della Ciociaria organizzato da Claudio Marini, uno che le ha provate davvero tutte pur di raggiungere uno strapuntino di notorietà.
Ebbene. Cosa ha pensato di fare il patron di “Star of the year” per far parlare di sè e del suo concorso? Invitare come presidente di giuria un pezzo da novanta. Sylvester Stallone? Alain Delon? Raoul Bova? Ciccio di Nonna Papera? Macché, molto di più. Il geniale Claudio Marini ha pensato bene di invitare Erich Priebke. Sì, proprio lui. Il boia delle Fosse Ardeatine, l’ex Ss condannato all’ergastolo (che ovviamente sta scontando ai domiciliari. Siamo in Italia, che ci volete fare) per l’uccisione, nel 1944, di 335 civili italiani.

Invito accettato a metà, ma non per volontà del diretto interessato. L’ex capitano nazista, infatti, è intervenuto solo in videoconferenza nel corso della serata conclusiva del concorso di bellezza che si è svolto nel piccolo paese di Gallinaro in Ciociaria. A vietare la presenza del boia in commissione è stato il Tribunale militare di sorveglianza di Roma, che ha rigettato l’istanza avanzata dall’organizzatore del concorso sulla base di «motivi di opportunità» legati alla storia. Beh, almeno da parte del giudice c’è stato un barlume di buon senso.
Priebke (95 anni appena compiuti) si è presentato in video seduto su una poltrona di pelle (speriamo non umana), camicia bianca e libreria sullo sfondo, con uno sguardo decisamente allegro: «Mi avrebbe fatto piacere intervenire di persona – ha detto – e ringrazio gli organizzatori per l’invito che considero un atto umanitario». Un atto umanitario? Priebke che parla di umanità?

Una trovata pubblicitaria? Una provocazione? Ma neanche per scherzo. Marini è uno di animo nobile e di buoni sentimenti. Non ci credete? Sentite come ha motivato la scelta di Priebke: «É un modo per contribuire in modo concreto alla pacificazione. Sono in tanti a parlare di pace in modo retorico e demagogico, noi di Star of the Year – senza alcuna pretesa di riscrivere la storia o darne una lettura diversa – sollecitiamo un atto di umanità per un uomo che, sulla soglia del secolo di vita, continua a pagare per colpe terribili, ma vecchie di 60 anni».

Bella motivazione, non c’è che dire,  che potrebbe valere a Marini unna candidatura al prossimo Nobel per la pace. Ovviamente ad assegnargli il prestiggioso riconoscimento non potrà che essere il suo “amico” Erich Priebke. (do.mal.)

Annunci

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

  1. #1 di maria il 13 settembre, 2008 - 3:07 pm

    voglio esprimere tutta l’indignazione su questa ennesima offesa alle vittime dei nazisti ed al popolo italiano tutto. nel giorno in cui il presidente della camera si esprime sulla repubblica di Salò, altre figure alle quali viene anche dato spazio sulla TV pubblica che noi paghiamo ha il CORAGGIO DI GIUSTICARE UNA “SCELTA” a dir poco schizofrenica.
    I concorsi di bellezza hanno il loro bel da fare e non hanno bisogno di aggravanti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! per offendere la dignità delle donne non bastano questi ultimi? Maria

  2. #2 di Tanya il 13 settembre, 2008 - 5:52 pm

    Rimango esterefatta…non credo serva dire altro. Bravo Domy, continua ad evidenziare le aberrazioni che circolano in questa società senza valori e sanza “credo”. Ciao

  3. #3 di mascal il 13 settembre, 2008 - 7:19 pm

    D’accordo con te caro Domenico. E la cosa più inquietante è, come ho letto in altri siti, che gli spettatori hanno applaudito. Incredibile.

  4. #4 di claudiocordova il 14 settembre, 2008 - 8:59 am

    Secondo il ragionamento dell’organizzatore, sarebbe stata gradita e “utile alla pacificazione” anche la presenza di Josef Mengele, detto “l’angelo della morte”.
    Per fortuna è morto nel 1979.

  1. Gallinaro, Priebke al concorso di bellezza. | Atinablog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: